Il mio Blog:
appunti di vita quotidiana!



E miracolosamente non ho smesso di sognare e miracolosamente non riesco a non sperare
e se c'è un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole
(Elisa - "Qualcosa Che Non C'è")



Il blog è completamente integrato nella grafica della mia Home Page questo perchè il mio sito da sempre mi rappresenta e resta statico sui punti fondamentali che mi riguardano. Il blog invece è un modo per comunicare la mia quotidianità, pensieri che mi passano veloci per la testa, appunti di vita, frammenti di emozioni e stati d'animo.

Purtroppo causa gravi problemi di salute in questo periodo non riesco a scrivere con regolarità, ma di tanto in tanto lascio traccia dei miei pensieri!

Buona lettura! ^_^



16 agosto 2013

Mia mamma Stefania: il mio angelo!

Purtroppo il 7 Agosto 2013 la mia adorata mamma Stefania é volata in cielo.Non ci sono parole o simboli per descrivere il dolore che mi lacera il cuore e l'anima.

Grazie mamma di tutto l'immenso e incondizionato amore con cui mi hai sempre circondato.Grazie per essere un'eccezionale madre, una stupenda moglie e una meravigliosa persona con tutti.Sei un angelo sceso in terra e spero che ora tu sia libera e serena, e ricordati che io sono qui per te.


Un dolce e amorevole bacio.

Tua Valentina

Leggi tutto...

26 febbraio 2010

Momentaneamente assente

Cari amici,
purtroppo a causa di importanti problemi di salute che in questi mesi mi hanno confinato a letto non ho più modo in questo momento di accedere alla rete e poter scrivere sul blog.
Faccio scrivere questo messaggio a mio padre per farvi sapere che ci sono ancora :) e spero di tornare quanto prima a scrivervi e a leggervi.

Ringrazio tutti coloro che mi sono vicini trovando ognuno un proprio modo di farlo e per la pazienza per le risposte che magari con un po’ di ritardo ma arrivano.

Vi abbraccio tutti,

Vampiretta

Leggi tutto...

5 dicembre 2009

Blog a tema natalizio!

E anche questo anno ho messo su il blog con la grafica a tema natalizio. ^_-

E meno male che l'avevo fatta l'anno scorso, con i dolori del periodo, non avrei proprio potuto. Quando si dice che essere previdenti è sicuramente un pregio!

Buon viaggio verso Natale! ^p^

Leggi tutto...

3 dicembre 2009

Sfoglia il Calendario dell'Avvento

Fin da quando ero piccola il Natale è sempre stata una delle mie feste preferite. I lavoretti, i disegnini, i biglietti di auguri, la scelta dei regali per le persone care, l'addobbo dell'albero e della casa, erano ciò che accompgnava le mie giornate.

Tutto ciò ovviamente insieme alla mia mamma. *_* Per noi due è sempre stata una magia che ogni anno, nonostante tutto, si ripete.

Una delle cose che ci piace di più è aprire le caselline del Calendario dell'Avvento e così ho deciso di riproporvelo in via telematica.

Dal 1° Dicembre potretre giorno per giorno aprire le caselline e scoprire le meraviglie del Natale.

Spero vi piacia!! ^_^

Entra nel Mini sito del Calendario dell'Avvento.

Calendario dell'Avvento


Anche per questo Natale 2009 vi propongo questo simpatico giochino. Troverete più caselline già pronte da aprire perchè purtroppo sto troppo male per poter aggiornare quotidianamente il calendiario. Fate i bravi e non sbirciate la casellina del giorno che ancora deve arrivare! ^_-

Leggi tutto...

28 novembre 2009

Giornata Internazionale No Violenza sulle Donne

Il 25 Novembre si è celebrata la Giornata Internazione contro la violenza sulle donne e vi lascio il link su come è nata questa importante giornata Le origini della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

OGGI Sabato 28 Novembre alle ore 14 a Roma con partenza da Piazza della Repubblica si terrà la Manifestazione Nazionale contro la violenza alle Donne.

Io mi perdo in qualche considerazione sparsa del momento. A volte sembra una causa persa. C'è chi dice che la violenza sulle donne non esiste, che sono casi isolati non legati al genere, chi dice che lo stalking è menzogna e potrei andare avanti a lungo.

A parte il fatto che vorrei vedere quanti sono i casi di uomini uccisi da donne, dalle fidanzate, dalle mogli, dalle madri etc etc. Se li confrontiamo con quelli relativi alle donne uccise dagli uomini ci si può fare una chiara idea di quale è la situazione. Voler continuare a negare che è una violenza di genere significa mettersi la benda sugli occhi.
Se non si capisce da dove il problema proviene e come si sviluppa non lo si può neanche risolvere. Finché continueremo a pensare che la violenza sulle donne è una violenza di ordine pubblico non ci muoveremo di una virgola da dove siamo ora.

Ma soprattutto OGGI i movimenti femministi di tutto il mondo continuano a salvare vite umane li dove la libertà è solo un sogno e non solo la libertà delle donne ma anche di uomini, bambini, anziani, malati, omosessuali etc etc. Oggi le donne sono SEMPRE in prima linea nella lotta per i diritti di TUTTI e la cosa buffa è che sono in pochi quelli che lottano per i diritti delle donne.
Io vorrei tanto una presa di coscienza maschile, uno scatto di orgoglio, di uomini che dicono NOI NON SIAMO COSI' E LOTTIAMO CON VOI. E invece col cavolo, al massimo c'è chi dice "eh bhe non puoi fare di tutta un'erba un fascio" bene ma fateci vedere che c’è chi ci sostiene.
Ultimamente si muove qualcosa anche in questo senso e ne sono contenta, ma vorrei lo scatto dagli uomini comuni non dai vari sportivi, attori etc etc. I nostri padri, fratelli, fidanzati, amici, nonni, zii... coraggio uomini rifiutare la violenza sulle donne non vuol dire essere schiavi delle donne ma liberi di pensare!
Per gli uomini che vogliono fare qualcosa di concreto consiglio di visitare il sito Campagna Fiocco Bianco che ha nell'header dell'home page la scritta "La vera forza è nel rispetto. Uomini, con le donne, contro la violenza alle donne".

Invito tutti uomini e donne a trattare sui propri blog, forum e siti l'argomento. Parlarne non può che aiutare la nostra società!

Io non ce l'ho con gli uomini anzi li amo nella loro diversità. Certo è che se voler difendere i miei diritti, volere pari dignità, pari possibilità e autodeterminazione sul mio corpo e la mia testa e volere un rapporto di reciprocità con l'altro sesso significa avercela con gli uomini... bhe forse ce l'ho con gli uomini! ^_-

Mi spiace che alcuni uomini "illuminati" ritengano ancora i movimenti femministi qualcosa di sbagliato, qualcosa che va contro di "loro" e qualcosa da cui stare lontani.
Mi viene infinitamente da sorridere perchè se oggi la donna è libera di essere se stessa e può dare di più è perchè è più libera di alcuni anni fa. E allora mi chiedo come è possibile che uomini progressisti si rifugino ancora in battutine sarcastiche?

Non l'hanno ancora capito che se gliela diamo è perchè ci siamo emancipate! ^D^ Altrimenti dovevano sposarci prima! Questo dovrebbe bastargli per diventare ferventi sostenitori del femminismo visto che senza una presa di coscienza della propria sessualità, grazie al femminismo, nessuna donna oggi porterebbe neanche una gonnellina al di sopra del ginocchio e di certo non avrebbe una sessualità appagante per entrambi i partner. E non ho neanche voglia di stare a sentire chi dice che si è ecceduto dalla parte opposta visto che ora si va in giro troppo spogliate, ognuna farà come cavolo gli pare o no??? L'uomo può stare a torso nudo e noi non possiamo mettere la minigonna altrimenti l'ormone impazzisce e poi come lo fermano?

Vi invito a guardare il famoso documentario IL CORPO DELLE DONNE. Anche questa è violenza, anche continuare a voler vedere la donna come un soprammobile, un oggetto, qualcosa che fa scenografia possibilmente mezza nuda è violenza. Depersonalizza, ci rende oggetti, ci mercifica. Perchè non c'è mai un uomo nudo a fare da soprammobile?

E tanto per gradire il sito iniziale www.ilcorpodelledonne.blogspot.com è stato chiuso (e poi riaperto) con tale spiegazione: "Alcuni lettori di questo blog hanno contattato Google poiché ritengono che il contenuto del blog sia opinabile.". -_-
Potete leggere con tranquillità i contenuti del blog, giustamente la dignità delle donne è OPINABILE. Se non è violenza questa!

Non mi sono addentrata in tematiche di carattere estero dove sicuramente la situazione è inimmaginabile e in quei casi è molto più semplice vedere l'evidenza del caso. Per questa parte vi lascio un link molto interessante Amnesty Internation - 25 novembre - Giornata mondiale per l'eliminazione della violenza sulle donne.

Le mie riflessioni approfondite sul tema della violenza le trovate nel post 1522 “Antiviolenza Donna” e riflessione sulla violenza sulle donne.

Per un futuro migliore c'è bisogno del contributo di tutti uomini e donne che lottino insieme e si supportino per una parità di diritti e dignità.

Leggi tutto...

26 novembre 2009

Amare l'uomo sbagliato

Nella vita ci sono momenti in cui è più difficile uscire da una relazione che non ci fa stare bene anche quando la personata amata non è in cattiva fede ma più di tanto non sa e non vuole darti. Spero che questo articolo aiuti chi si trova in difficoltà amorose in questo momento.

Credo anche che l'articolo sia applicabile anche all'inverso, di certo noi donnine non siamo delle sante!!! ^_-


Perchè ci si innamora degli uomini sbagliati?

Freddo, inafferrabile, ambiguo e ammiccante: è il ritratto dell'esemplare maschile più insidioso per una donna che si lascia travolgere dalla passione, rassegnandosi a una relazione sofferta. Le mosse per metterlo ko.

Perdere la testa per l'uomo sbagliato? E' capitato a tutte, almeno una volta nella vita. Non si trattava di un uomo sposato, lontano o comunque irraggiungibile. Peggio: era (o è) un uomo reale, magari il proprio partner, che si dimostra freddo, distante, capace di far sentire la compagna un "accessorio". Il punto è che proprio per questo atteggiamento sfuggente riesce a tenere in pugno la partner, rendendosi prezioso e insostituibile. Quindi, tutte masochiste le donne? Non proprio...

Lo studio: brillanti prima, sfuggenti poi.
Il fenomeno del "menefreghista" nella coppia è stato esaminato da alcuni ricercatori dell'università di Bristol, in Gran Bretagna, che hanno cercato di scoprire perché le donne siano spesso vittime di uomini freddi, incapaci di dare sicurezza e gratificazione affettiva. E' stato scoperto che questi uomini hanno in comune la capacità di flirtare e di "ammiccare", doti che, nei primi approcci con una donna, esercitano una forte attrattiva. In seguito, però, queste caratteristiche sono sostituite da freddezza e incapacità di instaurare un rapporto alla pari. A questo punto, però, la compagna è ormai innamorata e ha più difficoltà a staccarsi dal partner.

Come è possibile capire la chiave di successo di questi individui? Gli esperti inglesi hanno esaminato un gruppo di uomini adulti, di varia estrazione sociale e culturale. Sono stati sottoposti a un'intervista nella quale si chiedeva loro di reagire con espressioni del volto a una serie di affermazioni di carattere sociale, come: "sono felice se posso aiutare una persona anziana" oppure "le persone anziane mi annoiano". Le interviste sono state filmate e il video è stato mostrato ad alcune donne alle quali è stato chiesto di valutare gli uomini come partner per una lunga storia d'amore o per una semplice avventura. Per una storia d'amore duratura, le donne sceglievano gli uomini le cui espressioni mostravano un carattere forte e responsabile. La maggioranza delle intervistate, però, trovava più attraenti per un flirt gli uomini intraprendenti, ammiccanti, perfino un pò sfacciati. Secondo i ricercatori, saper flirtare apertamente sembra essere associato a qualità desiderabili come vigore e fiducia in se stessi.

I rischi che si corrono.
Frequentare l'uomo sbagliato, che fa sentire la partner una nullità e non sa vivere una storia alla pari, appagante e profonda, è una sfortuna che può toccare a tutte. Questo succede perché ogni donna, anche quella apparentemente più sicura di sè, ha il complesso dell'"io ti salverò"; ogni donna vive cioè la segreta speranza di essere l'unica in grado di far innamorare di sè un individuo sfuggente e difficile e di renderlo, un giorno, felice. In questa attesa, è disposta a crogiolarsi nel "dolore" e nelle aspettative deluse. Con il tempo, però, le frustrazioni sono in agguato, perché da un uomo freddo e arido si ottiene poco, non tanto in termini materiali, ma soprattutto perché non si avrà mai una sicurezza, una parola di approvazione o una dimostrazione di fiducia. Tutto ciò finisce con l'incidere sull'autostima di una persona, sulla sua serenità, sul lavoro e sui rapporti di amicizia.

Come difendersi.
Premesso che non si può evitare di innamorarsi di una persona, è vero che è possibile tirarsi fuori da una relazione quando questa diventa fonte di infelicità e frustrazione, oltre che di rischi per la propria incolumità. Inoltre, rendersi conto di essersi imbattute nell'uomo sbagliato può aiutare a non ricadere nella stessa "trappola" in futuro. Nel cammino verso questa consapevolezza, è importante lavorare su se stesse e cercare di attuare una serie di cambiamenti pratici.

Evitare il vittimismo.
"Sto male perché me lo merito. Me lo sono andato a cercare". Queste frasi, pronunciate per cercare conforto nelle amiche, sono pericolose: a forza di ripeterle si finisce per crederci e per convincersi di valere realmente poco, quindi di non meritarsi altro che una storia poco appagante. Perché non si prova a dire il contrario, soprattutto a se stesse? "Mi merito il meglio", "Sono una donna che vale" rappresentano importanti iniezioni di fiducia.

Pensare positivo.
Quando un uomo non concede quello che si vorrebbe (un matrimonio, una convivenza, gratificazioni quotidiane) è facile, con il tempo, perdere la fiducia in se stesse. Infatti, viene spontaneo pensare: "Se non ottengo niente da un tipo così, come posso pensare di meritare un uomo più maturo ed affettuoso?". Questo pensiero negativo schiaccia le qualità che ogni donna possiede. Bisogna, invece, riflettere sui propri punti di forza: si può essere brave professioniste, cuoche creative, amiche sincere, donne colte.

Essere obiettive.
Nei confronti delle altre persone si è sempre obiettivi. Quando un'amica ha un problema, specie in campo sentimentale, è facile spronarla a reagire alle difficoltà, a dire che si merita il meglio e così via. Quando ,però, il problema coinvolge in prima persona, non è così facile essere risoluti e obiettivi. E', invece, utile fare uno sforzo di immaginazione, guardandosi dall'esterno. Che cosa si vede? Una donna potenzialmente con molte capacità, che si è lasciata ingabbiare in una relazione a senso unico, senza gratificazioni e serenità. E' piacevole il quadro di se che si vede dall'esterno? Vedersi in modo obiettivo, emotivamente distaccato, può essere la spinta a dire basta a una situazione poco gratificante, o a non ricaderci più.

Mettere a fuoco il problema.
Finché la questione non si affronta, è difficile rendersi conto della situazione infelice in cui ci si trova. E' bene, invece, riuscire a dirsi, ad alta voce, senza paura:"Sto con un uomo freddo, che non mi gratifica. E' il caso di continuare in questo modo?" Questa piccola riflessione può aiutare a essere veramente obiettive e a convincersi che, se un uomo è incapace di legami veri, è praticamente impossibile riuscire a cambiarlo, pur con tutta la dedizione e i sacrifici. Una volta presa coscienza di ciò, sta alla donna decidere se è il caso di troncare o di continuare quella relazione.

Concedersi distrazioni.
Certo, un tradimento non è mai una soluzione auspicabile e onesta. E' vero, però, che concedersi la possibilità di confrontarsi con altri possibili partner, anche solo per un'occasione o due, misurando così il proprio fascino, può costituire un'iniezione di fiducia e motivare maggiormente a un cambiamento. Si può, quindi, accettare un invito a cena da un corteggiatore o trascorrere un weekend nella casa di montagna di uno spasimante. Non si deve, però, commettere l'errore di lanciarsi subito in un'altra relazione: se non si è ancora pronte, è meglio non cercare un uomo qualsiasi solo per riempire eventuali vuoti e insoddisfazioni. Deve trattarsi, appunto, di distrazioni.

[Fonte: tratto dal settimanale Viversani&Belli articolo postato su Alessiangeli.com]

Leggi tutto...

MCS a Medicina Generale 2

Può esserci l'eventualità che nel primo episodio di "Medicina Generale 2" si parlerà di MCS - Sensibilità Chimica Multipla.

La fiction andrà in onda il 1 Dicembre alle 21.10 su Rai1.

Sono curiosa di capire come tratteranno l'argomento e speriamo non facciamo danni!!!

Leggi tutto...

22 novembre 2009

Super-V

Qualche giorno fa una ragazza molto carina e gentile mi ha scritto una mail e tra una chiacchiera e l'altra è venuto fuori che vista la mia particolare sensibilità chimica e fisica al mondo che mi circonda mi sento un po' come Superman, potenziata nei sensi! ^_-

Così, per questo e per altri carinissimi complimenti che mi ha fatto, Carla ha pensato di dedicarmi un suo disegno.

Non potevo non farvi vedere la sua creazione... ^_^ io la trovo davvero calzante e troppo simpatica. Per altro quel costumino è una meraviglia, anche i brillantini mi rispecchiano in pieno. E' curioso come una persona possa aver capito tanto di mesenza conoscermi direttamente!


SUPER-V


GRAZIE di cuore Carla, davvero, è stato un pensiero carinissimo! ^*^

Colgo l'occasione per ringraziare tutti quelli che nei commenti o in privato mi fanno capire che anche quando parlo dei miei problemi non divento pesante e che è un modo per mettere a conoscenza il mondo di una malattia non più rara ma solamente sconosciuta, purtroppo.

Leggi tutto...

21 novembre 2009

Il magico dvd di Ponyo Sulla Scogliera da Carolina

Carolina mi ha spedito un regalo graditissimo. Il dvd di "Ponyo Sulla Scogliera" che aspettavo con ansia uscisse per poterlo finalmente vedere!!! *_*


Grazie di cuore carissima, per il dvd e perchè ci sei, per me è molto importante! ^*^

Leggi tutto...

18 novembre 2009

Twilight Saga: NEW MOON

TwilightDa oggi 18 Novembre 2009, con 2 giorni di anticipo rispetto alla prima mondiale, esce nei cinema italiani "Twilight Saga: NEW MOON". Il film è ispirato al libro omonimo, secondo della saga Twilight scritto da Stephenie Meyer e curato dalla stessa scrittrice.

Dopo l'enorme successo del primo film della saga "Twilight" tutti aspettiamo con ansia questo secondo film, un seguito che scioglierà alcuni dubbi ma solo parzialmente per instillarne di nuovi e più profondi. Questa saga vedrà la sua fine e la sua comprensione totale solo alla fine dell'ultimo film.

Se per il post del primo film mi trovavo a scrivere che la "La Twilight-mania sta dilagando" ora è praticamente contagiosa e si esprime in ogni forma dalla più riservata alla più pittoresca! ^_-


TRAMA
Bella Swan partecipa alla festa per il suo diciottesimo compleanno organizzata dalla famiglia Cullen. Finisce però col ferirsi con la carta di un regalo, scatenando la sete incontrollabile di Jasper e la sua reazione violenta. Edward interviene per proteggerla dall'attacco e si rende conto che per Bella lui e la sua famiglia sono una fonte perenne di pericolo. Così i Cullen decidono di lasciare Forks e Bella nella speranza che la ragazza lo dimentichi. Bella cade in una profonda depressione. Dopo circa sei mesi, Bella esce da questa crisi ma solo parzialmente grazie all'amicizia di Jacob Black. Questa amicizia viene presto messa in crisi da un nuovo segreto: Jacob Black sviluppa il gene del licantropo, nemici naturali dei vampiri ma deve tenerglielo nascosto e le sta lontano. Bella viene a conoscenza di questo segreto e i due ragazzi ricominciano a frequentarsi. Disperando del ritorno di Edward, Bella si dà, con la complicità di Jacob, a passatempi pericolosi...
Fonte: Comingsoon.it


ATTORI:
Bella Swan ---> Kristen Stewart
Edward Cullen ---> Robert Pattinson
Carlisle Cullen ---> Peter Facinelli
Esme Cullen ---> Elizabeth Reaser
Alice Cullen ---> Ashley Greene
Jacob Black ---> Taylor Lautner
Jasper Hale ---> Jackson Rathbone
Rosalie Hale ---> Nikki Reed
Emmett Cullen ---> Kellan Lutz
Sam Uley ----> Chaske Spencer
Harry Clearwater ---> Graham Greene
Embry Call ---> Kiowa Gordon
Quil Ateara ---> Tyson Houseman
Paul ---> Alex Meraz
Jared ---> Bronson Pelletier
Emily ---> Tinsel Korey
Heidi ---> Noot Seear
Chet ---> Michael Adamthwaite
Aro ---> Michael Sheen
Caius ---> Jamie Campbell Bower
Marcus ---> Christopher Heyerdahl
Jane ---> Dakota Fanning
Alec ---> Cameron Bright
Felix ---> Daniel Cudmore
Demetri ---> Charlie Bewley
Gianna (Receptionist) ----> Justine Wachsberger
Rogue Vampire ---> Curtis Caravaggio
James ---> Cam Gigandet
Victoria ---> Rachelle Lefèvre
Laurent ---> Edi Gathegi
Charlie Swan, padre di Bella ---> Billy Burke
Renée Dwyer, madre di Bella ---> Sarah Clarke
Billy Black, padre di Jacob ---> Gil Birmingham
Angela Weber ---> Christian Serratos
Jessica Stanley ---> Anna Kendrick
Mike Newton ---> Michael Welch
Eric ---> Justin Chon
Phil Dwyer ---> Matt Bushell


SCHEDA TECNICA
Regia: Chris Weitz
Sceneggiatura: Melissa Rosenberg, Stephenie Meyer
Fotografia: Javier Aguirresarobe
Montaggio: Peter Lambert
Musiche: Alexandre Desplat
Produzione: Summit Entertainment
Distribuzione: Eagle Pictures
Paese: USA 2009
Uscita Cinema: 18/11/2009
Genere: Horror, Thriller, Fantasy, Sentimentale
Durata: 130 Min
Formato: Colore 35MM


UTILITY
Sito Ufficiale Internazionale
Sito Ufficiale Italiano - La Gazzetta di Fork
EaglePictures Foto Gallery
Cooming Soon - New Moon


In questo film la presenza di Edward dovrebbe essere decisamente marginale rispetto alla sua presenza nel primo film. Si approndosce invece maggiormente il rapporto tra Bella e Jacob e soprattutto possiamo fare la conoscenza con il gruppo di Licantropi.
Per chi ama i lupi e gli indiani d'america c'è di che divertirsi e gioire. ^_-

Sono decisamente curiosa di vedere gli effetti speciali della trasformazione da umano a lupo dei ragazzi della Riserva Indiana, dal trailer sembrerebbero fatti bene e ben dosati.

Staremo a vedere cosa il regista è riuscito a tirare fuori dal libro che era sicuramente il più complesso e introspettivo di tutta la saga, molto si basa sulla disperazione di Bella per essere stata lasciata da Edward e del suo modo di continuare a sopravvivere nonostante ciò.

Ultima parte e non meno importante è l'introduzione dei Volturi, i vampiri italiani dedentori delle Leggi dei vampiri. Ebbene si anche i vampiri hanno le loro leggi... O_O

Twilight Saga: New MoonRicordo inoltre che una piccola parte di questo secondo film è girato a Montepulciano (vicino Siena) anche se poi nel film viene dichiarato che quella piccola cittadina italiana è Volterra. Questo ha anche creato varie polemiche tra la casa produttrice e la cittadina di Volterra che voleva ovviamente le scene di "Volterra" si girassero realmente a Volterra.




Purtroppo dobbiamo ancora tenerci tale Crescentini come doppiatore di Edward Cullen / Robert Pattinson che a me personalmente non piace per niente. Appiattisce tutto il lavoro recitativo che questo giovane e talentuoso ragazzo mette in opera in questi film.

Chiunque abbia voglia di lasciare un commento a caldo è benvenuto! ^_-

Buona visione a tutti e... attenti al vostro collo! :)=

Leggi tutto...